News

5 Ottobre 2022

LUBEC | LA SOPRINTENDENZA PER LE PROVINCE DI L’AQUILA E TERAMO AL LUCCA BENI CULTURALI PER RACCONTARE IL CANTIERE DI PALAZZO ROZZI DI CAMPLI.

LuBeC| La Soprintendenza ABAP per le province di L’Aquila e Teramo al Lucca Beni Culturali per raccontare il cantiere di Palazzo Rozzi di Campli

 

Giovedì 6 ottobre al Real Collegio di Lucca, a partire dalle 14,30, si svolgerà il convegno La cooperazione istituzionale per la valorizzazione del paesaggio e del patrimonio culturale, promosso dalla Direzione Generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Ministero della Cultura.
La Soprintendente Cristina Collettini racconterà gli esiti inaspettati del cantiere avviato nello scorso mese di luglio a Palazzo Rozzi di Campli, seguiti dall’arch. Giovanna Ceniccola e dal dott. Saverio Ricci della Soprintendenza.
É solo la prima fase di un ambizioso progetto di restauro reso possibile in virtù di un accordo tra Soprintendenza, Comune di Campli (ente proprietario dell’immobile) e Università degli Studi della Tuscia – Corso di Laurea Magistrale in “Conservazione e restauro dei beni culturali”.
L’evento sarà trasmesso in streaming all’indirizzo web www.youtube.com/user/EventoLuBeC e la registrazione video rimarrà visibile anche in seguito sul canale YouTube di LuBeC.
Il cantiere di Palazzo Rozzi a Campli rappresenta un’autentica sfida conservativa.
Nel 2014, il crollo della copertura incannucciata del grandioso Salone d’Onore sembrava avere decretato la perdita di un dipinto murale di oltre 30 metri quadrati, andato in frantumi.
Il recupero meticoloso dei frammenti è stato proposto e guidato dalla Soprintendenza, attuato dai restauratori e studenti dell’Università della Tuscia con il supporto logistico del Comune di Campli (proprietario dell’immobile).
In un solo mese, 2 Funzionari Sabap, 3 docenti universitari, 4 restauratori, 6 studenti, tecnici comunali, volontari., in squadra, hanno recuperato migliaia di frammenti, li hanno riposti in cassette, in parte in situ, e poi, con grande fatica, si è proceduto alla ricomposizione del quadro centrale.
Ciò è stato possibile grazie all’allestimento di un luogo temporaneo di lavoro all’interno degli spazi del Convento di Sant’Onofrio a Campli, edificio demaniale in gestione alla Soprintendenza., dove i frammenti sono stati spolverati, adagianti su un supporto e protetti con un telo in attesa del più complesso progetto di restauro.
La Soprintendenza sta approfondendo le conoscenze sull’affresco e ritiene di poter a breve comunicare anche l’autore. Parallelamente si stanno studiando le modalità per l’apertura parziale al pubblico del convento propedeutica alla giusta valorizzazione dell’affresco e del lavoro portato avanti con metodo e dedizione.

Lubec 2022
LUBEC | LA SOPRINTENDENZA PER LE PROVINCE DI L’AQUILA E TERAMO AL LUCCA BENI CULTURALI PER RACCONTARE IL CANTIERE DI PALAZZO ROZZI DI CAMPLI.

Ultimi articoli

News 16 Novembre 2022

VISITA GUIDATA AL NUOVO CENTRO DI PRODUZIONE DEL VINO COTTO ROCCAMONTEPIANO (CH)

La Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Chieti e Pescara, Area V – “Patrimonio Demoetnoantropologico” organizza, nell’ambito del “Piano di Valorizzazione 2022” del Ministero della Cultura, l’apertura straordinaria del nuovo Centro di produzione del vino cotto, a Roccamontepiano (CH), sabato 19 novembre dalle 14.

Avvisi e Bandi 2022 15 Novembre 2022

AVVISO AGLI OPERATORI ECONOMICI​

Si avvisano tutti gli operatori economici interessati a svolgere lavori e servizi (anche servizi attinenti l’architettura e l’ingegneria), che la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Chieti e Pescara svolgerà tutte procedure di affidamento diretto avvalendosi del portale del Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA).

News 15 Novembre 2022

ARI | CHIESA DELLA MADONNA DELLE GRAZIE. IL RESTAURO DEGLI APPARATI DECORATIVI

La Soprintendenza organizza, nell’ambito del “Piano di Valorizzazione 2022” del Ministero della Cultura, l’apertura straordinaria della chiesa della Madonna delle Grazie ad Ari (Ch) per raccontare il restauro degli apparati decorativi.

News 9 Novembre 2022

A NOVEMBRE VISITE GUIDATE GRATUITE NEI MUSEI ETNOANTROPOLOGICI

La Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Chieti e Pescara, Area V – “Patrimonio Demoetnoantropologico” organizza, nell’ambito del “Piano di Valorizzazione 2022” del Ministero della Cultura, l’apertura straordinaria di alcuni musei etnoantropologici delle due province, che custodiscono oggetti e segni della cultura contadina, con particolare riferimento alla produzione vitivinicola e olearia.

torna all'inizio del contenuto